fotografare il tempo presentazione mostra e calendario artistico 2012Vernice: sabato 11 febbraio ore 19.00, presentazione mostra e calendario artistico 2012 alla Galleria La Fortezza di Gradisca d’Isonzo (go) con opere di:
Valentina BRUNELLO, Monika BULAJ, Guido CECERE, Walter CRISCUOLI,  Massimo CRIVELLARI, Sergio CULOT, Ulderica DA POZZO, Maurizio FRULLANI, Cesare GENUZIO, Fabio GIACUZZO, Arnaldo GRUNDNER, Daniele INDRIGO, Lorella KLUN, Roberto KUSTERLE, Luca LAUREATI, Pierpaolo MITTICA, Mauro PAVIOTTI, Adriano PERINI, Fabio RINALDI, Giancarlo RUPOLO, Sergio SCABAR, Mario SILLANI DJERRAHIAN, Enzo TEDESCHI, Stefano TUBARO.

in mostra fino al 25 febbraio 2012
gio-ven-sab: 10.00-12.30 – 17.30-19.30, dom: 10.00-12.30
ingresso libero

Sarà la Galleria La Fortezza di Gradisca d’Isonzo (Gorizia) ad ospitare il prossimo appuntamento con la mostra “FOTOGRAFARE IL TEMPO”, collettiva promossa da un dinamico gruppo di fotografi del Friuli Venezia Giulia che per il terzo anno consecutivo propone un progetto condiviso di fotografia d’arte, corredato da un prezioso calendario, che nella vernice di sabato 11 febbraio sarà messo a disposizione degli appassionati (appuntamento in galleria alle ore 19.00).

La mostra, che sta toccando in questi mesi varie località della regione e si sposterà presto anche all’estero, chiude una trilogia dedicata ai “fondamentali” della fotografia, che dopo il primo atto “fotografare la fotografia”, ha proseguito lo scorso anno con la “luce” per chiudere nel 2012 con il “tempo”, terzo elemento essenziale dell’atto fotografico.
Il progetto espone le opere di ventiquattro nomi tra i più attivi ed accreditati nel campo della fotografia di ricerca, d’arte, reportage, studio accademico, documentazione storica, industriale ed urbanistica, editoria e pubblicità: Valentina Brunello, Monika Bulaj, Guido Cecere, Walter Criscuoli, Massimo Crivellari, Sergio Culot, Ulderica Da Pozzo, Maurizio Frullani, Cesare Genuzio, Fabio Giacuzzo, Arnaldo Grundner, Daniele Indrigo, Lorella Klun, Roberto Kusterle, Luca Laureati, Pierpaolo Mittica, Mauro Paviotti, Adriano Perini, Fabio Rinaldi, Giancarlo Rupolo, Sergio Scabar, Mario Sillani Djerrahian, Enzo Tedeschi, Stefano Tubaro.
Nelle loro immagini, gli autori hanno prestato la loro ispirazione al tema del Tempo con grande varietà di spunti e soluzioni estetiche, documentaristiche o concettuali, “giocando” sulle diverse letture che la loro sensibilità ha trovato nell’elaborazione di un concetto così universale.

Paviotti-Kusterle-CulotPaviotti-Kusterle-Culot

Troviamo quindi una riflessione sulla memoria e il succedersi delle generazioni accanto ad un tempo della natura, fatto di silenzi e di pause; e ancora un mondo che scorre tra eterni dualismi (corpo e anima, scheletro e carne, vivi e morti, cuore e ragione, scienza e arte…) e il “tempo ritrovato” dell’ingegno e dell’operosità, delle relazioni cicliche e della tensione verso l’infinito. Infine, il tempo molle della fantasia, tra “l’umano, troppo umano” e il “coup de théâtre” che non a caso chiude la sequenza, interrogandoci su cosa può esserci “oltre” questa strana visione che forse non legge il passato, ma ciò che deve ancora venire, muta sibilla di ciò che sarà, voltata l’ultima pagina.
Le opere resteranno in mostra fino al 25 febbraio, negli orari di apertura della Galleria: da giovedì a sabato ore 10.00-12.30 e 17.30-19.30, domenica 10.00 -12.30 (ingresso libero). (o Facebook: La Fortezza).